Taranto, treno merci a fuoco: traffico sospeso

Paura ieir nel Tarantino per una preoccupante colonna di fumo denso e nero ha fatto temere il peggio.
Invece quella nube in prossimità della zona industriale si è alzata per un incendio che si è verificato nei pressi della località Cagioni, dove si trova una stazione ferroviaria.
Le fiamme si sono propagate nel primo pomeriggio di ieri proprio a bordo di un treno merci che trasporta derrate alimentari. In particolare il convoglio stava trasportando carichi di salsa di pomodoro, birra e acqua minerale.
Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che con diverse squadre hanno a lungo lavorato per spegnere le fiamme e mettere in sicurezza la zona di Cagioni. Le cause dell'incendio sono ancora in corso di accertamento.
I problemi maggiori si sono verificati però per il segmento dei trasporti.
Dalle 14.43 infatti è stato sospeso il traffico ferroviario sulla linea Metaponto-Taranto, a causa dell'incendio che si è verificato nei pressi della stazione alle porte del capoluogo.
Trenitalia ha attivato un servizio sostitutivo con autobus fra Metaponto (Matera) e Taranto.
In particolare è stato sospeso il traffico ferroviario sulle linee per la Campania e per la Calabria. E cioè lo stop è stato dettato ai collegamenti tra Taranto e Salerno e tra Taranto e Catanzaro Lido.
Trenitalia ha appunto attivato il servizio bus e ha proceduto alla riprogrammazione dell'offerta commerciale. Ritardi si sono registrati solo per i viaggiatori in arrivo alla stazione di Taranto dalla Calabria.
Il traffico è stato infatti riattivato alle 20.20, dopo circa sei ore.
Nel corso della sospensione tre treni sono stati limitati e sostituiti con autobus.