Salvini a Lecce, nuovo selfie con "agguato" - VIDEO

LECCE - Nuovo selfie trappola per il vicepresidente del Consiglio alla fine del comizio di questa mattina in piazza Sant'Oronzo a Lecce. Un ragazzo si è avvicinato e ha chiesto un selfie ma poi ha pronunciato la frase «non siamo più terroni di merda». Nel video diffuso sui social si vede l'espressione sorpresa e sbigottita del leader della Lega. Alla fine del comizio, quasi coperto dalle urla e dai fischi di numerosi contestatori tenuti a distanza dal palco da tanti poliziotti, Salvini ha trascorso quasi un'ora per il rituale dei selfie con i sostenitori.