Esplosione nella fabbrica di fuochi d'artificio: morto 19enne -VIDEO

Esplosione ad Arnesano in una fabbrica di fuochi d'artificio di proprietà della famiglia Cosma di Monteroni.
Tragico il bilancio: un giovane è morto poco dopo l'arrivo in ospedale. A perdere la vita è stato Gabriele Cosma, 19 anni, figlio del titolare. Altri due lavoratori che al momento dell'esposione erano nel capannone sono feriti. Uno è in gravi condizioni. In questo momento i medici del Fazzi stanno facendo di tutto per salvare la vita ad un altro lavoratore che ha riportato ustioni sull’80 per cento del corpo. Sul posto Vigili del fuoco e ambulanze del 118 e carabinieri.
La fabbrica di fuochi d'artificio si trova alla periferia del paese, nelle vicinanze del cimitero. C'è stata un'esplosione che è stata sentita nel raggio di diversi chilometri. Il capannone è andato distrutto.  All'interno si trovavano i tre lavoratori. 
In questo momento i carabinieri, i vigili del fuoco e gli ispettori dello Spesal sono impegnati nel sopralluogo per cercare di individuare cosa può aver innescato l'esplosione.