Bullismo in una scuola leccese, 17enne umiliato in classe

Dalle immagini sembrerebbe quasi un gioco ma così non è stato per questo studente in arrivo da uno dei comuni dell'hinterland leccese, che per mesi è tornato a casa con evidenti lividi dopo essere stato bullizzato in classe.
Alla fine le angherie verso il ragazzo sono state riprese da un compagno di classe e sono finite al centro di una denuncia, depositata nei giorni scorsi in Procura dall'avvocato Giovanni Montagna.

Il video risale a due settimane fa, quando la giovane vittima dei maltrattamenti, che ha 17 anni e frequenta una scuola superiore leccese - è finita nuovamente al centro delle attenzioni del bullo di turno, un compagno di scuola, che lo ha messo all'angolo con una sedia sferrandogli piccoli calci di fronte a tutta la classe. Il video è finito tra le mani della madre che ha compreso in un attimo il perché delle ferite e dei lividi portati a casa dal ragazzo, spingendolo a denunciare l'accaduto. Non un caso isolato, tutt'altro, tanto da avere inciso fortemente sul suo atteggiamento.
A fare rabbia, nelle sequenze dell'aggressione, anche la reazione della vittima: imbarazzata ma quasi ormai rassegnata a quel trattamento durante l'orario scolastico.