Brucia l'Amazzonia, in Brasile è numero d'incendi record dal 2013

Gli incendi nella foresta delle Amazzoni, in Brasile, diventano un caso internazionale. La Francia e le Nazioni Unite hanno esortato il presidente di estrema destra Jair Bolsonaro a intraprendere iniziative a protezione di quello che viene considerato il polmone verde del pianeta. Bolsonaro ha risposto accusando Emmanuel Macron di “mentalità colonialista”, mentre sono 73mila i roghi registrati in Brasile nei primi otto mesi dell’anno, il più alto numero dal 2013.